Disturbi di personalità

Abuso narcisistico

Negli articoli utilizzo il maschile per comodità, ma ciò che leggi vale sia per gli uomini che per le donne. Tutto quello che leggi è a puro scopo informativo e non sostituisce il parere di un medico. In qualità di affiliato amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

Abuso narcisistico: cos’è?

L’abuso narcisistico è un abuso messo in pratica da persone affette da un qualsiasi disturbo di personalità del cluster B, nel quale sono compresi quello istrionico, borderline, antisociale e narcisistico. Questo tipo di abuso è quasi sempre invisibile e riguarda l’ambito psicologico, sessuale e finanziario. L’obbiettivo, di chi compie l’abuso, è quello di annientare l’integrità, l’identità e l’amor proprio della vittima per arrivare al proprio scopo che è quello dell’approvvigionamento narcisistico, del quale non ne può fare a meno. Il narcisista non vuole controllo e fama, lui vuole esclusivamente avere l’approvvigionamento, di cui necessita come l’ossigeno, che ottiene solamente abusando della vittima, non lo fa solo perché gli piace lo fa soprattutto perché ne ha bisogno.

Se si ha l’impressione che l’altra persona non voglia o non sia in grado di darci il rispetto che meritiamo, è molto probabile che ci sia un abuso.

Oltre il Riflesso del Narcisismo e della Dissonanza Cognitiva

E’ assolutamente vero che per diagnosticare un disturbo di personalità ci vuole un esperto, ma è altrettanto vero che per diagnosticare un abuso non serve un esperto.

Chi è vittima di abuso narcisistico perde tutte le proprie certezze, non è più in grado di capire a cosa credere, cosa è giusto e cosa non lo è.

Abuso narcisistico sintomi

Disturbo Post Traumatico da Stress

Questo disturbo solitamente è associato a chi ha subito un evento traumatico, ad esempio un grave incidente o un soldato rientrato dal fronte. Solitamente è associato ad eventi di portata gigantesca, ma può essere attivato anche da pratiche sottili e continue, fino a rendere instabile l’equilibrio psicologico della vittima di abuso narcisistico.

Iperattività, depressione, ansia e insonnia sono tutti comuni in questo disturbo, certamente non è detto che ne siano direttamente collegati, ma se la persona non ne ha mai sofferto, e si presentano tutti assieme simultaneamente all’inizio di una relazione d’amore può trattarsi di abuso narcisistico.

Crollo dell’autostima

Le vittime preferite del narcisista patologico sono le persone empatiche, pronte ad aiutare il prossimo e miti. Generalmente queste persone hanno anche una traballante autostima. Il narcisista ha come obbiettivo quello di distruggere l’autostima delle proprie vittime, in modo da tenerle in pugno.

Il grande problema è che la vittima non crede di avere poca autostima, pensa di essere davvero un’incapace e di non avere qualità.

Dissociazione e Razionalizzazione

La persona nega di avere bisogno di aiuto e non vuole ascoltare i propri bisogni emotivi, attraverso la realizzazione, si convince che la colpa di ciò che il narcisista le sta facendo sia anche sua. Le frasi tipiche sono: “se non avessi fatto quello, lui non si sarebbe comportato così”, “se non avessi detto quello non sarebbe successo niente”, “è colpa mia, lui non l’avrebbe mai fatto se io non avessi…”.

In certi casi, la vittima, può idealizzare talmente tanto il carnefice da pensare che lui sia costretto a quei comportamenti violenti (violenza fisica, violenza verbale/psicologica) perché lei si comporta male.

Sintomi fisici

Questi sintomi sono più facili da individuare perché si “vedono”, reprimere tutti i bisogni emotivi e psicologici per lungo tempo gli farà sfogare attraverso il corpo, in questo modo la vittima avrà una manifestazione tangibile e concreta della sua sofferenza, anche se in alcuni casi l’io cercherà di impedirlo.

Abuso narcisistico conseguenze

 

La persona si sente sminuita, si sente uno straccio e ha un’idea di sé distorta, è in confusione totale perché non riesce a capire la natura del proprio dolore. Come se non bastasse il narcisista scarta la propria vittima, senza dare spiegazioni, non esiste una vera e propria chiusura, semplicemente non si fa più sentire. In questo modo la vittima, che ha subito una manipolazione persistente, continua a chiedersi e a credere che sia tutta colpa sua e che ha fatto sicuramente qualcosa di sbagliato. L’isolamento sociale è un’altra conseguenza dell’abuso narcisistico.

Chi sono le vittime dei narcisisti

Le vittime ideali sono le persone empatiche perché sanno dare tanto agli altri, il narcisista si nutre della loro bellezza interiore, queste persone tendono a perdonare con più facilità, a giustificare i comportamenti degli altri e a fare un passo in più. Gli empatici sono una grande fonte di approvvigionamento per i narcisisti. In generale le prede del narcisista sono donne o uomini disponibili, accoglienti, generose, capaci, intelligenti ma spesso con aree di fragilità e molto sensibili. Probabilmente nella loro storia troviamo un padre o una madre narcisista, o con qualche altro disturbo di personalità, o comunque sono persone che hanno vissuto delle carenze emotive nell’infanzia.

La relazione del narcisista si basa su ciò che l’altro gli può dare come soldi, ammirazione, prestigio, sesso ecc.

Le persone che soffrono del disturbo narcisistico di personalità possono essere sia uomini che donne.

Ogni narcisista è diverso anche se ci sono dei punti che gli accomunano, la relazione con uno di loro si svolge in questo modo:

  1. Love bombing cioè attenzioni spropositate nella prima fase della relazione
  2. Il gaslighting è una tecnica di manipolazione usata dai narcisisti (viene usata anche dal borderline, dall’istrionico e dagli altri disturbi del cluster B)
  3. Svalutazione in modo fisico, verbale, finanziario ecc.

Come uscire dall’abuso narcisistico

Non isolarti

La cosa fondamentale è ricordarsi come ci si sente bene a essere trattati con umanità, rispetto e sensibilità. Non isolarti, circondati di persone gentili e sane.

Sforzati di vedere la verità

La cosa più dura, quando la storia con un narcisista finisce, è realizzare che la persona che abbiamo amato non è mai esistita. Ammettere che la persona a cui ci eravamo affidati emotivamente è completamente diversa da quella che avevamo interiorizzato è un dolore immenso. Lo so che è difficile, ci sentiamo degli idioti per non aver capito con chi avevamo a che fare, ma ammetterlo a noi stessi, nonostante il dolore, ci aiuterà nella guarigione. Lui/lei NON ESISTE!

Riconoscere e sfogare la rabbia, in modo sano

Questo ci servirà per levarci di dosso il ruolo della vittima ed aiutarci nel nostro risveglio interiore. Non è semplice da svolgere, per farlo è meglio rivolgersi ad un esperto che ci aiuterà a contattare la nostra rabbia e a sfogarla in modo sano.

Non compromettere la tua capacità di amare

Purtroppo dopo una relazione così sofferente è difficile rimettersi in gioco. Ognuno di noi ha diritto ad avere una vita affettiva appagante e sana, non isolarti e non farti condizionare negativamente da ciò che hai vissuto.

Impara a darti tempo

Ci vuole tempo perché la ferita si rimargini, contemporaneamente impara ad amarti e a fare affidamento su di te, riscopri il tuo valore e le tue capacità. E’ un lavoro lungo e complesso ma è fondamentale per non cadere più in relazioni abusanti. Per poter amare qualcuno devi prima amare te stesso.

Clicca l’immagine qua sotto per scoprire Tutti i servizi e le guide scaricabili di mypsycho

Come porre fine ad una relazione che fa soffrire https://corsi.it/corso/come-chiudere-una-relazione-che-fa-soffrire-3-passi-verso-la-felicita?ap_id=2994590

 

Scopri i grandi benefici della meditazione, guida pratica https://mypsycho.it/meditazione/

 

Forum di supporto https://mypsycho.it/forum-di-supporto/

 

Puoi ascoltare per trenta giorni gratuitamente vari audiolibri, quando stai facendo altro e non hai tempo di leggere puoi semplicemente ascoltare. Ne ho selezionati quattro che ho trovato molto interessanti, ma hai una vastissima scelta. Buon ascolto!
https://mypsycho.it/audible/

 

Corsi crescita personale consigliati https://mypsycho.it/corsi-crescita-personale-online/

 

Come scoprire le bugie osservando le microespressioni (insegnato dal docente di psicologia della Polizia di Stato). Questo corso ti insegna a leggere gli altri e a smascherare i bugiardi. Io l’ho seguito attentamente e devo dire che è fatto molto bene e ti insegna davvero a leggere le altre persone. In questo momento è super scontato. Se vuoi approfittare di ciò che ti può insegnare questo meraviglioso corso clicca sul link https://corsi.it/corso/come-scoprire-le-bugie-osservando-le-microespressioni-insegnato-dal-docente-di-psicologia-della-polizia-di-stato?ap_id=2994590

 

Ho seguito questo corso per aumentare l’autostima e devo dire che è molto valido, ci sono 5 video lezioni gratuite. In questo corso scopri cos’è l’autostima, perché è fondamentale per il successo, ma soprattutto come allenarla e farla crescere grazie a semplici esercizi dall’efficacia dimostrata.  https://corsi.it/corso/come-aumentare-lautostima-tecniche-ed-esercizi-che-funzionano-davvero?ap_id=2994590

 

Un altro corso che ho seguito e che ritengo davvero ottimo è questo: “Come diventare padrone delle tue emozioni”.  Con questo corso si impara a comandare il proprio stato emotivo, i propri pensieri e a generare emozioni positive qualsiasi cosa accada attorno a noi. Ci sono 3 video lezioni gratuite e poi puoi decidere se fa al caso tuo o no, ma ti assicuro che ne rimarrai assolutamente entusiasta https://corsi.it/corso/diventa-padrone-delle-tue-emozioni-grazie-allalchimia-interiore?ap_id=2994590

 

Come imparare ad amarsi: https://amzn.to/43PYViS

Rimedi naturali per stress, ansia e sonno https://mypsycho.it/rimedi-naturali-per-ansia-stress-e-sonno/

 

Filosofia Ayurvedica https://mypsycho.it/ayurvedica/

 

Letture consigliate https://mypsycho.it/libri-consigliati/

 

Che cosa sono le costellazioni familiari https://mypsycho.it/costellazioni-familiari/

 

Ascolta il mio podcast https://spotifyanchor-web.app.link/e/QRlBNlwexvb

Visualizzazioni: 93

Non perderti nessun articolo!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

2 Comments

  • Lor

    Grazie di ❤️,sono felice di aver’ scoperto il suo blog. I suoi articoli sono di un importanza primordiale per aiutare la gente che come me, ha sofferto molto senza capire “il perché”. Veramente,non trovo le parole adatte per ringraziarla.
    Tante belle cose 🙏🤗❤️

    • febe

      Grazie mille a te per le stupende parole! Sono davvero molto contenta di essere d’aiuto (nel mio piccolo), è il motivo per il quale ho creato questo blog. Ti auguro una splendida giornata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *