Disturbi alimentari

Anoressia

Negli articoli utilizzo il maschile per comodità, ma ciò che leggi vale sia per gli uomini che per le donne. Tutto quello che leggi è a puro scopo informativo e non sostituisce il parere di un medico. In qualità di affiliato amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

anoressia

Anoressia

Informazioni generali

I disturbi alimentari, anoressia e bulimia che sono le manifestazioni più frequenti e note, sono una vera e propria emergenza di salute mentale. Questi due disturbi alimentari hanno effetti devastanti, sulla vita e sulla salute, sia di adolescenti che di giovani adulti. Anoressia e bulimia devono essere trattati in tempo e adeguatamente, perché se no possono diventare permanenti nella vita di chi ne soffre e nei casi più gravi possono anche portare alla morte. Solitamente la morte sopraggiunge per arresto cardiaco o per suicidio. Sono una vera e propria malattia che tocca tutti gli strati sociali e tutte le etnie.

Sono malattie estremamente complesse e la loro determinazione è dovuta da un forte disagio emotivo e psicologico. Per poter guarire dall’ anoressia e dalla bulimia bisogna intervenire sia sul disturbo alimentare che sul disagio psicologico. Si manifestano in persone di qualsiasi età, provenienza sociale e sesso, ma più comunemente ne soffrono donne giovani.

Anoressia significato: persistente mancanza dell’appetito, ci può essere disgusto per i cibi ed è sintomatica di diverse malattie.

 

disturbi alimentari

 

Disturbi alimentari da cosa nascono?

Ci sono molti fattori che possono portare una persona a soffrire di anoressia o bulimia tra cui:

  1. Fattori genetici
  2. Fattori ambientali
  3. Fattori biologici
  4. Fattori psicologici
  5. Fattori psichiatrici
  6. Fattori sociali

Molte volte si osserva, da parte di chi ne soffre, un’ossessiva importanza del proprio peso, della propria forma fisica e la necessità di avere un totale controllo su di esso.

I disturbi alimentari possono nascere per familiarità, perché ci si sente messi sotto pressione, qualche familiare ci influenza negativamente oppure ci si sente trascurati dai genitori, o perché  qualcuno ci deride per l’ aspetto fisico. Nei casi più gravi chi soffre di anoressia o bulimia ha subito drammi in famiglia, violenze sessuali o un qualche famigliare ha attuato comportamenti abusanti.

Uno dei motivi più frequenti è la voglia e la necessità di assomigliare a quelle modelle magrissime, perché nel mondo di oggi la magrezza è vista come bellezza.

 

Anoressia effetti fisici

  • Ulcere intestinali
  • Disidratazione
  • Gengive danneggiate
  • Danni permanenti ai tessuti dell’apparato digerente
  • Danneggiamento dei denti
  • Danni cardiaci
  • Danni al fegato
  • Danni ai reni
  • Problemi al sistema nervoso
  • Difficoltà a concentrarsi e a memorizzare
  • Emorragie interne
  • Danni al sistema osseo
  • Ipotermia
  • Ghiandole ingrossate
  • Blocco della crescita
  • Blocco del ciclo mestruale

 

Anoressia effetti psicologici

 

Anoressia nervosa sintomi

  1. Assume poche calorie rispetto alle necessità fisiche, di conseguenza si ha un peso corporeo molto basso rispetto all’età.
  2. Forte paura di ingrassare.
  3. L’autostima va di pari passo con l’aumento e la diminuzione del peso.
  4. Evita tutti i cibi ritenuti grassi segue una dieta ferrea.
  5. Attenzione ossessiva alla composizione dei cibi e alla bilancia.
  6. Molti pasti vengono saltati oppure vengono consumati con estrema lentezza.
  7. Eccesso di attenzione per la forma fisica e incapacità di ammettere la gravità dell’attuale situazione.
  8. Esercizio fisico eccessivo.
  9. Si induce il vomito anche dopo aver mangiato poco cibo.

 

L’anoressia si può manifestare in due modi:

  1. Riduzione costante della quantità di cibo ingerita
  2. Abbuffate e successivamente vomito auto indotto, uso di lassativi oppure un’attività fisica molto intensa per perdere peso

Purtroppo diagnosticare l’anoressia non è così semplice, soprattutto negli adolescenti, perché i cambiamenti ormonali portano cambiamenti repentini di peso e altezza, e possono mascherare i primi sintomi dei disturbi alimentari. Nei bambini i sintomi dell’anoressia possono essere nausea e la non fame, nelle ragazzine invece il sintomo più classico è l’assenza del ciclo mestruale per almeno tre mesi.

La persona anoressica concentra la sua vita sulla questione alimentare, non esiste più nient’altro, perde interesse per qualsiasi altra cosa.

 

anoressia maschile

 

L’anoressia maschile

L’anoressia maschile esiste e i sintomi sono molto simili a quelli dell’anoressia femminile. Nell’uomo si rileva la presenza più elevata, rispetto alla donna, di altre patologie psichiche e anche che l’uomo anoressico tende a nascondere questo disagio e non ne parla in pubblico. Per tenere sotto controllo il peso l’uomo è maggiormente coinvolto nelle attività sportive e solo una piccola parte di loro prende lassativi come le donne anoressiche.

 

Anoressia maschile sintomi

  • Bassa autostima,
  • Paura di non essere accettato dalla società
  • Disturbi dell’umore
  • Non riesce ad affrontare i problemi personali e le emozioni
  • Problemi nei rapporti famigliari

 

Anoressia cura

Se pensi di avere un disturbo alimentare o pensi che un tuo familiare/conoscente ne soffra, devi affidarti ad uno psicoterapeuta esperto in disturbi alimentari. La terapia cognitivo comportamentale rappresenta la miglior scelta terapeutica.

 

Anoressia e narcisismo

Il narcisismo patologico può fungere da mediatore tra l’assenza di cure genitoriali e problematiche alimentari. Il narcisismo patologico, come un disturbo alimentare può nascere perché la persona ha difficoltà ad autoregolarsi, questo perché ha vissuto la sua infanzia in un ambiente invalidante.

 

Il trattamento dell’anoressia:

  1. Il primo passo è quello di aiutare la persona anoressica a capire di avere un problema alimentare e poi ad affrontarlo.
  2. Il secondo passo è quello di aiutare la persona a raggiungere un peso corporeo adeguato e affrontare la psicopatologia.
  3. Il terzo ed ultimo passo è quello di affrontare la paura legata alla fine del trattamento e di prevenire le ricadute.

Si può guarire dall’anoressia.

Psicoterapia online https://mypsycho.it/psicologo-online/

Ho seguito questo corso per aumentare l’autostima e devo dire che è molto valido, ci sono 5 video lezioni gratuite. In questo corso scopri cos’è l’autostima, perché è fondamentale per il successo, ma soprattutto come allenarla e farla crescere grazie a semplici esercizi dall’efficacia dimostrata.  https://corsi.it/corso/come-aumentare-lautostima-tecniche-ed-esercizi-che-funzionano-davvero?ap_id=2994590

Un altro corso che ho seguito e che ritengo davvero ottimo è questo: “Come diventare padrone delle tue emozioni”.  Con questo corso si impara a comandare il proprio stato emotivo, i propri pensieri e a generare emozioni positive qualsiasi cosa accada attorno a noi. Ci sono 3 video lezioni gratuite e poi puoi decidere se fa al caso tuo o no, ma ti assicuro che ne rimarrai assolutamente entusiasta https://corsi.it/corso/diventa-padrone-delle-tue-emozioni-grazie-allalchimia-interiore?ap_id=2994590

Amati: Piccola Guida Femminile per una Grande Autostima https://amzn.to/3FV3U6Q

Rimedi naturali https://mypsycho.it/rimedi-naturali-per-ansia-stress-e-sonno/

Letture consigliate https://mypsycho.it/libri-consigliati/

Visualizzazioni: 14

Non perderti nessun articolo!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *