Disturbi di personalità

Ferita narcisistica

Negli articoli utilizzo il maschile per comodità, ma ciò che leggi vale sia per gli uomini che per le donne. Tutto quello che leggi è a puro scopo informativo e non sostituisce il parere di un medico. In qualità di affiliato amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

Ferita narcisistica che cos’é?

Se hai avuto a che fare con un narcisista patologico, sai perfettamente che è una persona vulnerabile e fragile che si nasconde dietro ad una maschera di egocentrismo e di sicurezza. Sai benissimo che non riesce a vivere senza il riconoscimento e l’approvazione degli altri. Dentro di sé ha una ferita narcisistica. La ferita narcisistica è una ferita antica ancora aperta, è un buco nel cuore, è una grande voragine prodotta da un genitore che ha manipolato e che non ha amato. La ferita narcisistica accomuna il narcisista patologico e l’empatico. Infatti solitamente tra questi due si crea una fortissima attrazione. La ferita narcisistica provoca un grande vuoto interiore che l’empatico cerca di colmare gratificando, accudendo, sentendosi in colpa e cercando di soddisfare l’altro. Il narcisista patologico pretende, si allontana per poi ritornare, gratifica e poi svaluta, e fa tutto questo perché non è in grado di entrare in contatto con l’altro a causa della ferita narcisistica.

Ferita narcisistica dal punto di vista della psicanalisi

Secondo Freud la ferita narcisistica si crea in tenera età. I narcisisti patologici, da bambini, subiscono l’esperienza di impotenza verso un genitore (o di entrambi i genitori) che, per scopi personali, esercita il proprio potere e il proprio controllo. In questo modo nasce la paura dell’umiliazione, che porta i narcisisti patologici a controllare tutti i sentimenti che possono renderli vulnerabili.

Da bambini tutti noi ci aspettiamo di ricevere amore. Già da quando siamo nel grembo materno sperimentiamo il soddisfacimento di tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Purtroppo però molte volte, non sempre per fortuna, molti di noi subiscono trascuratezza emotiva e difficoltà relazionali rispetto alle figure i accudimento e quindi sperimentiamo molta sofferenza. Questa situazione se è reiterata nel tempo, porta la ferita narcisistica. In questo caso non riusciamo a trarre il giusto soddisfacimento dalle figure di attaccamento e quindi spostiamo da un’altra parte l’oggetto del nostro amore.

La ferita narcisistica l’abbiamo tutti?

Tutti noi, durante l’infanzia, abbiamo bisogno di sentirci visti e amati. Spesso succede che questo non c’è, o peggio ci arrivano risposte invalidanti e quindi si crea la ferita narcisistica. Se rimaniamo legati a questa ferita avremo sicuramente dei problemi.

“La vita è difficile, c’è la sofferenza” Buddha

Tutti i bambini piccoli attraversano una fase di esibizionismo. Hanno bisogno degli occhi luccicanti della mamma, hanno bisogno di essere accolti in questa fase. Se questa fase viene sufficientemente accolta, viene superata. Il bambino interiorizza questi occhi e, questi, sono la base della sua autostima. Quindi dopo non ha più bisogno di continue rassicurazioni.

Quanti di noi hanno bisogno di continue rassicurazioni?

Tanti, siamo in tanti e il motivo è perché l’educazione da parte dei nostri genitori è stata basata sull’amore condizionato e non sull’amore incondizionato. Non tutti sviluppiamo disturbi di personalità, ma questa ferita narcisistica ci porterà a non credere in noi stessi, a credere di non meritare amore e a legarci a persone disfunzionali. Saremo sempre alla ricerca di quell’amore incondizionato che i nostri genitori non sono stati in grado di darci. Per questo motivo è molto importante riconoscere le nostre ferite, lavorare su noi stessi e accoglierci per come siamo.

Impara una semplice routine che ti insegnerà a migliorare la tua autostima, il tuo umore e la percezione di te https://corsi.it/corso/luce-dentro-trovare-gioia-sempre?search=resilienza&ap_id=2994590

Se stai attraversando un brutto momento o se stai facendo fatica a rialzarti da un colpo pesante che la vita ti ha dato questo è il corso che fa per te https://corsi.it/corso/inarrestabile-sviluppare-resilienza?ap_id=2994590

La ferita narcisistica è una esperienza che la nostra mente incontra lungo il percorso di vita. Se la gestiamo adeguatamente, la affrontiamo e la curiamo possiamo sviluppare il nostro vero io.

Tutti i narcisisti hanno la ferita narcisistica ma non tutti quelli che hanno questa ferita sono narcisisti.

La personalità narcisistica si sviluppa perché il tipo di trauma che ha subito il bambino, lo porta ad avere una tale sfiducia nel mondo delle relazioni da avere bisogno di crearsi una sorta di corazza tra sé e il mondo, per non sentire questo dolore, neanche potenzialmente.

La ferita narcisistica è ciò che determina la nascita del disturbo narcisistico di personalità. Il narcisista patologico appare come una persona che ha una immagine di sé grandiosa, con un eccesso di attenzione verso di sé, presuntuoso, insensibile ai bisogni altrui e senza empatia. All’interno vive una profonda tristezza e una profonda disistima.

Perché la ferita narcisistica genera rabbia?

La ferita narcisistica riguarda soprattutto il mancato riconoscimento affettivo. Questa lavora a livello inconscio. I bambini, che hanno questo tipo di ferita, hanno avuto dei genitori che hanno messo in primo piano i propri bisogni e hanno provocato in essi il disconoscimento dei loro bisogni. Tutto questo provoca molta rabbia, questi bambini non riescono a vivere all’altezza delle proprie aspettative e sono sempre alla ricerca di quel sano riconoscimento. Il narcisista patologico quando viene ferito nell’orgoglio mette in atto comportamenti esibizionisti o diventa depresso. La rabbia intensa che provano queste persone ha come obbiettivo inconscio, di cancellare il dolore di chi originariamente non lo ha compreso, non lo ha visto. Per il narcisista patologico è una difesa che mette in pratica inconsciamente, e che però lo porterà a vivere la sua vita in modo distruttivo.

Ferita narcisistica e relazioni

Chi ha sofferto di questa carenza affettiva da bambino svilupperà, da adulto, una scarsa autostima, molti sensi di colpa e tenderà a ricercare persone con le quali instaurare relazioni disfunzionali e di dipendenza. Questa ferita nasconde un’enorme dolore, da adulto il bambino potrebbe sviluppare un grande timore verso il mondo degli affetti, anche perché avrà paura di dover affrontare, di nuovo, quel vissuto di perdita, di abbandono.

Se anche tu hai avuto genitori che ti hanno dato “amore” condizionato, ho un’ottima notizia per te:

Potrai essere felice nonostante tutto ciò che ti è mancato!

Lavora su quelle ferite, accogli il tuo dolore, dagli l’importanza che merita. Ho sempre sentito la frase ” sii tu il genitore che ti è mancato quando eri bambino”, sono sincera non è stato semplice capire come fare, ma un giorno ho pianto, ho pianto tanto e ho pianto per tutto il male subito, ho pianto per tutto il dolore che ho provato da bambina e da ragazzina. Ho dato il giusto valore ai miei sentimenti, alle mancanze subite, all’amore che non ho mai ricevuto da chi avrebbe dovuto darmelo. Sono stata anni sperando che lo facessero i miei genitori (se vuoi saperne di più puoi leggere questo https://mypsycho.it/chi-sono/), consapevole del fatto che non sarebbe mai successo. Vivevo con questa sofferenza, volevo che loro ammettessero il male che mi hanno fatto e dessero il giusto valore ai miei sentimenti. Ma l’ho fatto da sola ed è stata un’altra conquista, un altro passo verso la mia felicità.

Come porre fine ad una relazione che fa soffrire https://corsi.it/corso/come-chiudere-una-relazione-che-fa-soffrire-3-passi-verso-la-felicita?ap_id=2994590

 

Forum di supporto https://mypsycho.it/forum-di-supporto/

 

Corsi crescita personale consigliati https://mypsycho.it/corsi-crescita-personale-online/

 

Puoi ascoltare per trenta giorni gratuitamente vari audiolibri, quando stai facendo altro e non hai tempo di leggere puoi semplicemente ascoltare. Ne ho selezionati quattro che ho trovato molto interessanti, ma hai una vastissima scelta. Buon ascolto!
https://mypsycho.it/audible/

 

Guarire dall’abuso nascosto.https://amzn.to/3MpTizv

 

Vendicatevi fiorendo.https://amzn.to/3yGouXb

 

Lo stress si può curare con tecniche di rilassamento, meditazione e con la psicoterapia cognitivo comportamentale. Ti consiglio questo corso “training autogeno, tecniche di rilassamento”. E’ un video corso molto ben sviluppato, fatto da una psicologa. Molto semplice ma allo stesso tempo molto utile https://corsi.it/corso/corso-di-training-autogeno-tecniche-di-rilassamento?search=stress&ap_id=2994590

 

Ho seguito questo corso per aumentare l’autostima e devo dire che è molto valido, ci sono 5 video lezioni gratuite. In questo corso scopri cos’è l’autostima, perché è fondamentale per il successo, ma soprattutto come allenarla e farla crescere grazie a semplici esercizi dall’efficacia dimostrata.  https://corsi.it/corso/come-aumentare-lautostima-tecniche-ed-esercizi-che-funzionano-davvero?ap_id=2994590

Un altro corso che ho seguito e che ritengo davvero ottimo è questo: “Come diventare padrone delle tue emozioni”.  Con questo corso si impara a comandare il proprio stato emotivo, i propri pensieri e a generare emozioni positive qualsiasi cosa accada attorno a noi. Ci sono 3 video lezioni gratuite e poi puoi decidere se fa al caso tuo o no, ma ti assicuro che ne rimarrai assolutamente entusiasta. https://corsi.it/corso/diventa-padrone-delle-tue-emozioni-grazie-allalchimia-interiore?ap_id=2994590

 

Amati: Piccola Guida Femminile per una Grande Autostima https://amzn.to/3yLMEMk

Letture e corsi consigliati https://mypsycho.it/libri-consigliati/

 

Rimedi naturali per ansia, stress e sonno https://mypsycho.it/rimedi-naturali-per-ansia-stress-e-sonno/

Filosofia Ayurvedica https://mypsycho.it/ayurvedica/

 

Che cosa sono le costellazioni familiari https://mypsycho.it/costellazioni-familiari/

 

Ascolta il mio podcast https://spotifyanchor-web.app.link/e/QRlBNlwexvb

 

Masturbazione femminile https://mypsycho.it/masturbazione-femminile/

Visualizzazioni: 0

Non perderti nessun articolo!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *