Emozioni,  Riconoscere una relazione sana

Gelosia ossessiva

Negli articoli utilizzo il maschile per comodità, ma ciò che leggi vale sia per gli uomini che per le donne. Tutto quello che leggi è a puro scopo informativo e non sostituisce il parere di un medico.

Gelosia ossessiva

La gelosia è un complesso stato emotivo e possiamo definirla come la paura di perdere una relazione per noi significativa.

Fanno parte della gelosia emozioni come:

Possiamo distinguere due tipi di gelosia:

  1. Gelosia sana, in questo caso la persona riesce a gestire le proprie emozioni senza che esse la sovrastino, anzi può modificare i propri comportamenti e le proprie credenze nel momento in cui apprende nuove informazioni.
  2. Gelosia ossessiva. Quando le emozioni che scaturiscono dalla gelosia diventano enormi, persistenti con contenuti cognitivi e emotivi incontenibili, la gelosia può diventare patologica. Chi è vittima di un partner geloso non riesce ad uscire da questa situazione, tutto ciò che fa o dice è gravato da questi sospetti o dubbi, alla fine diventa o succube della persona gelosa oppure decide di interrompere la relazione. Il partner geloso ossessivo non da mai all’altro gli spazi di cui necessita, è molto invadente. All’inizio la vittima vede questa gelosia ossessiva come una dimostrazione d’affetto ma con il passare del tempo vedrà che non potrà più fare nulla da sola. Il partner geloso monopolizzerà gli spazi personali e il tempo, diventerà per la vittima l’unico punto di riferimento. In questo caso si parla di codipendenza, se vuoi approfondire puoi leggere questo https://mypsycho.it/dipendenza-affettiva/. In questo tipo di relazione i partner si completano a vicenda perfettamente, ma nessuno dei due sta veramente bene. Infatti il partner geloso soffrirà per i suoi sentimenti e per la sua bassa autostima e il partner succube invece soffrirà per il fatto che non è più libero di fare nulla da solo e che l’unica persona che è in grado di amare è il partner geloso. Le persone patologicamente gelose assumono determinati comportamenti, come telefonate ripetute, interrogatori, accuse, controllo del telefono, della posta, dei social, possono fare visite a sorpresa, divieti al partner di vedere gli amici, di uscire da soli, di vestirsi in un determinato modo ecc. Il partner geloso può arrivare addirittura a ispezionare la biancheria intima per trovare le prove schiaccianti del tradimento.

 

Le persone ossessivamente gelose possono arrivare a sperimentare sintomi come l’isolamento, il senso d’impotenza, passività estrema, ansia, depressione che possono favorire l‘abuso di farmaci e/o psicofarmaci e/o l’abuso di alcol.

 

Sintomi gelosia ossessiva

Chi soffre di gelosia ossessiva prova:

  • Gelosia eccessiva
  • Gelosia infondata
  • Gelosia intrusiva
  • La paranoia e il sospetto diventano parte integrante della persona
  • Le rassicurazioni del partner non servono a placare la gelosia
  • Il controllo sul partner diventa ossessivo

 

La gelosia ossessiva può fare parte di numerosi disturbi psicopatologici come:

 

Gelosia ossessiva e disturbi di personalità

  • Nel disturbo borderline di personalità la caratteristica predominante è la paura dell’abbandono. Questa paura può portare a reazioni esagerate rispetto ad un immaginario o reale allontanamento del partner. La persona che soffre del disturbo borderline di personalità  può arrivare ad avere delle terrificanti fantasie di abbandono o può immaginare che esista una rivale più amabile di lui.
  • Nel disturbo paranoide di personalità, la persona che ne soffre pensa che il partner lo voglia ingannare e quindi può manifestare gelosia ossessiva, queste persone sono sospettose verso tutti.
  • Nel disturbo dipendente si riscontrano forti paure di separazione che portano a provare uno stato di allarme molto forte, solo al pensiero che il partner  possa tradire o abbandonare.
  • Nel disturbo narcisistico di personalità la gelosia ossessiva è qualcosa di diverso, il narcisista non è geloso nel vedere o nell’immaginare che la sua vittima sia desiderata da qualcun altro. Lui considera le persone vicine a lui come oggetti di sua proprietà e si comporta come un bambino quando vede uno dei suoi giochi usato da qualcun altro.

Chi soffre di gelosia ossessiva sa perfettamente di non avere alcuna prova d’infedeltà, ma nonostante ciò non riesce a fermare i comportamenti di controllo e i pensieri distorti.

La gelosia ossessiva non è amore!

 

Gestire una persona gelosa

Si può gestire una persona gelosa solamente se la gelosia non è patologica o non è accompagnata da altri disturbi.

Ti elenco cinque consigli che ti aiuteranno:

  1. Evita le situazioni che possono far ingelosire il tuo partner ( ovviamente sempre in un ambito di normalità, non devi rinunciare ad uscire con le tue amiche, a praticare lo sport che ti piace o un tuo hobby ecc.). Stare assieme a qualcuno vuol dire anche scendere a compromessi, se un determinato comportamento infastidisce il tuo partner, puoi cercare di evitare di farlo.
  2. Rassicura il tuo partner, la gelosia a volte è dovuta a situazioni vissute nel passato, per questo è importante rassicurare l’altro. Dimostragli che non ha motivo di essere geloso.
  3. Se il tuo partner ti fa scenate di gelosia cerca di non arrabbiarti, ma prova a metterti nei suoi panni e capire cosa gli ha provocato questa reazione.
  4. Affronta il problema della gelosia con lui/lei, se le scenate sono costanti e non sai più come comportarti.
  5. Se ti rendi conto che il tuo partner è geloso ossessivamente e non riesci più a sopportare questa situazione, chiedi aiuto.

Gelosia come uscirne

Esistono delle cose che si possono fare per tenere a bada la gelosia rimanendo comunque se stessi

Per il partner geloso:

  • Puoi iniziare con il passare dai comportamenti distruttivi al chiedere semplicemente spiegazioni appropriate rispetto ad un fatto che ti ha procurato gelosia.
  • Spiega al tuo partner quali sono le tue difficoltà e le tue paure, senza attaccare l’altro.
  • Accetta che il tuo partner interagisca con gli altri e che abbia interessi diversi dai tuoi, vedilo come un tuo arricchimento personale.

Quando nonostante tu abbia provato a mettere in pratica tutto questo ma la situazione non cambia, chiedi aiuto ad uno psicoterapeuta esperto nel settore.

 

Cura della gelosia ossessiva

La psicoterapia cognitivo-comportamentale è il trattamento più adatto per risolvere le cause della gelosia ossessiva. Può essere molto utile fare una terapia di coppia. Stare con una persona gelosa ossessivamente ti annienta, vivi esclusivamente per lei e con la paura di sbagliare in continuazione. Ritrova te stessa/o, coltiva la tua autostima e ammetti a te stessa/o che questo rapporto non può andare avanti. L’amore rende felici non annienta. La gelosia ossessiva può essere un campanello d’allarme che indica, che la persona con cui abbiamo a che fare è violenta verbalmente e/o fisicamente. Le storie con uomini violenti iniziano proprio così, con una gelosia ossessiva scambiata e venduta per amore.

 

Puoi ascoltare per trenta giorni gratuitamente vari audiolibri, quando stai facendo altro e non hai tempo di leggere puoi semplicemente ascoltare. Ne ho selezionati quattro che ho trovato molto interessanti, ma hai una vastissima scelta. Buon ascolto!
https://mypsycho.it/audible/
Lo stress si può curare con tecniche di rilassamento, meditazione e con la psicoterapia cognitivo comportamentale. Ti consiglio questo corso “training autogeno, tecniche di rilassamento”. E’ un video corso molto ben sviluppato, fatto da una psicologa. Molto semplice ma allo stesso tempo molto utile https://corsi.it/corso/corso-di-training-autogeno-tecniche-di-rilassamento?search=stress&ap_id=2994590

Un corso che ho seguito e che ritengo davvero ottimo è questo: “Come diventare padrone delle tue emozioni”.  Con questo corso si impara a comandare il proprio stato emotivo, i propri pensieri e a generare emozioni positive qualsiasi cosa accada attorno a noi. Ci sono 3 video lezioni gratuite e poi puoi decidere se fa al caso tuo o no, ma ti assicuro che ne rimarrai assolutamente entusiasta https://corsi.it/corso/diventa-padrone-delle-tue-emozioni-grazie-allalchimia-interiore?ap_id=2994590

 

Ho seguito anche questo corso su come affrontare e combattere l’ansia da prestazione e l’ansia in generale con le tecniche di respirazione. L’ho trovato molto, molto utile. Puoi seguire 5 lezioni gratuitamente e poi decidere se fa al caso tuo https://corsi.it/corso/come-combattere-ansia-usando-le-tecniche-di-respirazione?ap_id=2994590

 

Ti consiglio anche questo video corso fatto davvero bene e molto utile.  “Training autogenotecniche di rilassamento. E’ un video corso molto ben sviluppato, fatto da una psicologa. Molto semplice ma allo stesso tempo molto utile https://corsi.it/corso/corso-di-training-autogeno-tecniche-di-rilassamento?search=stress&ap_id=2994590

 

Come scoprire le bugie osservando le microespressioni (insegnato dal docente di psicologia della Polizia di Stato). Questo corso ti insegna a leggere gli altri e a smascherare i bugiardi. Io l’ho seguito attentamente e devo dire che è fatto molto bene e ti insegna davvero a leggere le altre persone. In questo momento è super scontato. Se vuoi approfittare di ciò che ti può insegnare questo meraviglioso corso clicca sul link https://corsi.it/corso/come-scoprire-le-bugie-osservando-le-microespressioni-insegnato-dal-docente-di-psicologia-della-polizia-di-stato?ap_id=2994590

 

Rimedi naturali per stress, ansia e sonno https://mypsycho.it/rimedi-naturali-per-ansia-stress-e-sonno/

 

Che cosa sono le costellazioni familiari https://mypsycho.it/costellazioni-familiari/

 

Impara una semplice routine che ti insegnerà a migliorare la tua autostima, il tuo umore e la percezione di te https://corsi.it/corso/luce-dentro-trovare-gioia-sempre?search=resilienza&ap_id=2994590
Se stai attraversando un brutto momento o se stai facendo fatica a rialzarti da un colpo pesante che la vita ti ha dato questo è il corso che fa per te https://corsi.it/corso/inarrestabile-sviluppare-resilienza?ap_id=2994590

Non perderti nessun articolo!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *